Disabili - Circolare Inps 2 aprile 1992 n.100 torna alla pagina precedente
Il Lavoro e l'Istruzione - Leggi per l'occupazione
Leggi per l'occupazione

Circolare Inps 2 aprile 1992 n.100

  • Oggetto: disposizioni applicative della legge 5 febbraio 1992, n.104, legge quadro per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate
  • <- genitori, anche adottivi o affidatari, di bambini portatori di handicap in situazione di gravità, purché non ricoverati a tempo pieno presso istituti specializzati;

    <- conviventi con parente o affine entro il terzo grado portatore di handicap in situazione di gravità, purché non ricoverato a tempo pieno presso istituti specializzati;

    <- portatori di handicap in situazione di gravità.

    <1) Ai sensi dell'art. 33, 1°e 2° comma, della legge in questione, la lavoratrice madre anche adottiva o affidataria di bambino portatore di handicap in situazione di gravità - accertata ai sensi del menzionato art. 4 della legge stessa - ha diritto, a condizione che il bambino non sia ricoverato a tempo pieno presso istituti specializzati, al prolungamento del periodo di astensione facoltativa dal lavoro di cui all'art. 7, primo comma, della legge 30 dicembre 1971, n.1204, ovvero, in alternativa, a

    <- apposita domanda indicando il periodo dell'assenza, ovvero i periodi durante i quali intende fruire dei permessi orari;

    <- una dichiarazione della competente unità sanitaria locale dalla quale risulti che il bambino si trovi in situazione di gravità accertata ai sensi dell'art. 4, comma 1, della legge n.104/1992;

    <- una dichiarazione di responsabilità dalla quale risulti che il bambino non è ricoverato a tempo pieno presso istituti specializzati.

    <2) Ai sensi dell'art. 33, 3° comma della legge n.104/1992, per i periodi successivi al terzo anno di età del bambino portatore di handicap in situazione di gravità - accertata ai sensi del menzionato art. 4 della legge stessa - la madre lavoratrice anche adottiva o affidataria, ha diritto, a condizione che il bambino non sia ricoverato a tempo pieno presso istituti specializzati, a tre giorni di permesso mensile retribuito, fruibili anche in maniera continuativa.

    <- apposita domanda indicando i giorni durante i quali intende fruire dei permessi anzidetti;

    <- una dichiarazione della competente unità sanitaria locale dalla quale risulti che il bambino si trovi in situazione di gravità accertata ai sensi dell'art. 4, comma 1, della legge n.104/1992;

    <- una dichiarazione di responsabilità dalla quale risulti che il bambino non è ricoverato a tempo pieno presso istituti specializzati.

    <3) I permessi di cui al precedente punto 2) competono anche - ai sensi del 3° comma dell'art. 33 della legge n.104/1992 - al dipendente che assiste una persona portatrice di handicap in situazione di gravità, con lui convivente, la quale sia parente o affine entro il terzo grado, dietro presentazione oltre che della documentazione prevista al richiamato punto 2), riferita ovviamente, alla persona assistita, anche dal certificato di stato di famiglia e del certificato di residenza, ovvero di dichiarazione sostitutiva dei certificati stessi, secondo le disposizioni richiamate con il messaggio n.20935 del 19/9/1989.

    <4) Ai sensi dell'art. 33, 6° comma della legge in questione, il dipendente portatore di handicap in situazione di gravità - accertata ai sensi del menzionato art. 4 delle legge n.104/1992 - ha diritto a due ore di permesso giornaliero retribuito, ovvero, in alternativa, a tre giorni di permesso mensile retribuiti, fruibili anche in maniera continuativa.

    <- apposita domanda indicando il periodo dell'assenza, ovvero i periodi durante i quali intende fruire dei permessi orari;

    <- una dichiarazione della competente unità sanitaria locale dalla quale risulti che il dipendente medesimo si trovi in situazione di gravità accertata ai sensi art. 4, comma 1, della legge n.104/1992.

    Attenzione!
    Questa pagina è stata spostata ed è ora raggiungibile sul nuovo
    Portale della Regione Liguria per il Lavoro

    alla Sezione Normativa

    Per saperne di più ...

    • Consultare la mappa degli spostamenti
    • Visitare il nuovo Sito ufficiale della Regione Liguria
    • Scoprire i servizi del nuovo Portale della Regione Liguria per il lavoro