Apprendistato - Decreto Legge 1 luglio 1999, n. 214 torna alla pagina precedente
Il Lavoro e l'Istruzione - Apprendistato
Apprendistato

Apprendistato

DECRETO-LEGGE 1 LUGLIO 1999, N. 214

Disposizioni urgenti per disciplinare la soppressione degli uffici periferici del Ministero del Lavoro e della previdenza sociale e per incentivare il ricorso all'apprendistato.
(G.U. n. 153 del 02-07-1999)

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA


Visti gli articoli 77 e 87 della Costituzione;
Visto il decreto legislativo 23 dicembre 1997, n. 469, recante disposizioni per il conferimento alle regioni

e agli enti locali di funzioni e compiti in materia di mercato del lavoro, a norma dell'articolo 1 della legge
15 marzo 1997, n.59;
Visto l'articolo 16 della legge 24 giugno 1997, n. 196, in materia di apprendistato;
Ritenuta la straordinaria necessita' ed urgenza di armonizzare il termine previsto per la soppressione

degli uffici periferici del Ministero del lavoro e della previdenza sociale con quello dell'avvio dell'attivita'
da parte dei nuovi centri per l'impiego, al fine di garantire la indifferibilita' e continuita' dell'azione
amministrativa, nonche' di assicurare un'applicazione coerente dell'articolo 16, comma 2, della citata
legge n. 196 del 1997 nel senso di correlare i benefici contributivi alla effettiva offerta formativa esterna
da parte dell'amministrazione competente a favore degli apprendisti;
Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella riunione del 30 giugno 1999;
Sulla proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri e del Ministro del lavoro e della previdenza

sociale, di concerto con i Ministri del tesoro, del bilancio e della programmazione economica,
per la funzione pubblica e per gli affari regionali;


EMANA
il seguente decreto-legge:


Art. 1.
Modifica all'articolo 8
del decreto legislativo 23 dicembre 1997, n. 469


1. Al decreto legislativo 23 dicembre 1997, n. 469, e successive modificazioni, e' apportata la seguente modifica:
all'articolo 8, comma 1, le parole: "non oltre il 30 giugno 1999" sono sostituite dalle seguenti: "entro il 31 dicembre 1999 ovvero la diversa data di entrata in vigore dei singoli provvedimenti di trasferimento di cui all'articolo 7".

Art. 2.
Disposizioni in materia di apprendistato


1. All'articolo 16, comma 2, della legge 24 giugno 1997, n. 196, sono apportate le seguenti modifiche:
al primo periodo le parole: "un anno" sono sostituite dalle seguenti: "due anni" e le parole da: "trovano applicazione" fino a:
"collettivi nazionali di lavoro." sono sostituite dalle seguenti: "non trovano applicazione nel caso di mancata partecipazione degli apprendisti alle iniziative di formazione esterna all'azienda previste dai contratti collettivi nazionali di lavoro proposte formalmente all'impresa da parte dell'amministrazione pubblica competente.".

Art. 3.
Entrata in vigore


1. Il presente decreto entra in vigore il giorno stesso della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana e sara' presentato alle Camere per la conversione in legge.
Il presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sara' inserito nella Raccolta ufficiale degli atti normativi della Repubblica italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo osservare.


Dato a Roma, addi' 1 luglio 1999

CIAMPI
D'ALEMA, Presidente del Consiglio dei Ministri
SALVI, Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale
AMATO, Ministro del Tesoro, del bilancio e della programmazione economica
PIAZZA, Ministro per la funzione pubblica
BELLILLO, Ministro per gli affari regionali

 

Visto, il Guardasigilli: Diliberto

HTML|Apprendistato

Attenzione!
Questa pagina è stata spostata ed è ora raggiungibile sul nuovo
Portale della Regione Liguria per il Lavoro

alla Voce Servizi alle Imprese della Sezione Lavoro

Per saperne di più ...