Disabili - Nota circolareMinistero del Lavoro 3 aprile 2001 n.533/m96 torna alla pagina precedente
Il Lavoro e l'Istruzione - Leggi per l'occupazione
Leggi per l'occupazione

Nota circolareMinistero del Lavoro 3 aprile 2001 n.533/m96

  • In relazione al quesito formulato con nota n.29226 del 26.2.2001 da codesta Provincia concernente l'oggetto si fa presente quanto segue.
  • Preliminarmente va evidenziato che l'istituto dell'esonero parziale, cosė come previsto dal D.M. 7 luglio 2000 n.357, si configura come uno strumento meramente residuale rispetto alle varie possibilitā di avviamento al lavoro offerto dalla legge n.68/99.

    In particolare si osserva che l'accesso all'istituto dell'esonero parziale da parte dei datori di lavoro che occupano da 15 a 35 dipendenti non appare esperibile, in quanto l'esonero viene connotato dalla legge come un istituto "parziale" e non come esenzione totale dagli obblighi previsti dalla legge 68/1999, venendo meno in tal modo la finalitā perseguita dalla norma.

    Occorre tener presente, comunque, che l'attuale normativa č particolarmente favorevole per i datori di lavoro in argomento.

    Infatti questi ultimi hanno l'obbligo di assumere un disabile solo in presenza di nuova assunzione, e, decorsi dodici mesi da quest'ultima.

    Inoltre, l'art.3 comma 5 del D.P.R. 10 ottobre 2000 n.333 prevede la possibilitā per i predetti datori di lavoro di computare come unitā un lavoratore disabile - con invaliditā superiore al 50 per cento o ascrivibile alla quinta categoria - assunto con contratto a tempo parziale, a prescindere dall'orario di lavoro svolto.

    IL DIRETTORE GENERALE
    Daniela Carlā
    HTML|Leggi

    Attenzione!
    Questa pagina è stata spostata ed è ora raggiungibile sul nuovo
    Portale della Regione Liguria per il Lavoro

    alla Sezione Normativa

    Per saperne di più ...